Prenota la tua visita on line
oppure chiama il numero
055.0620.500
Chirurgia
estetica
Medicina
estetica
Chirurgia plastica
ricostruttiva
Trattamenti
laser
Dietologia
Metabolic Balance
Video & photo
gallery

Procedure mininvasive per il doppio mento e la parte inferiore del viso

Un doppio mento o una lassità nella parte inferiore del volto può rovinare anche il viso più bello. Il doppio mento è un accumulo adiposo sotto al mento in concomitante a un eccesso di pelle e al rilassamento del muscolo del collo. Può essere collegato a un problema di sovrappeso ma non solo, può infatti essere causato dall’invecchiamento o essere legato proprio alla conformazione del volto.

Spesso per eliminarlo la soluzione più adatta è la chirurgia plastica ma esistono anche delle metodiche che danno buoni risultati pur essendo minimamente invasive. Dato che la componente prevalente del doppio mento è data dall’adipe, la liposuzione al mento è il primo trattamento che si può fare in questi casi. Si aspira, mediante piccole cannule il grasso in eccesso ottenendo un risultato stabile nel tempo con cicatrici minime e praticamente invisibili. Questa soluzione è molto valida per i pazienti più giovani, mentre dopo i 35-40 ani si consiglia di associarvi un intervento di lifting al fine di raggiungere un risultato ottimale. Così anche se all’eccesso di grasso si associa una cute flaccida e priva di tonicità, è necessario intervenire, dopo la liposuzione, con un lifting della zona, per eliminare gli eccessi di pelle.

Lo stesso vale se il problema in questione è più un eccesso di cute o una lassità della parte inferiore del volto. In questo caso è necessario ricorrere a un lifting del collo. Se si preferisce evitare la chirurgia perché la si ritiene troppo invasiva si può ricorrere a un lifting non chirurgico con fili tensori. Il trattamento viene effettuato in sede ambulatoriale con minima anestesia locale solo nelle zone di introduzione e uscita del filo. La tecnica consiste nel posizionare sotto la cute dei fili con un doppio ago, ancorando le due estremità in punti specifici del volto in modo tale da creare una trazione. I risultati del trattamento sono immediati ed estremamente naturali. Inoltre i materiali utilizzati sono completamente riassorbibili dall’organismo.

Un altro trattamento possibile è la radiofrequenza invasiva con cannula che riesce a combinare i vantaggi della liposuzione con i benefici della radiofrequenza. Con questo metodo, la radiofrequenza non solo scioglie e asporta il grasso in eccesso, così come avviene con la tradizionale liposuzione, ma rende possibile anche la retrazione dei tessuti, eliminando l’inestetico rilassamento della pelle.

⇓  Fai la tua domanda  ⇓

Accetta i termini della Privacy