Riduzione delle piccole labbra

Cos'è la riduzione delle piccole labbra?

Fotosearch_k8839221

La correzione delle piccole labbra o labioplastica è in primo luogo una terapia estetica per ridurre il tessuto molle in eccesso nella zona vaginale. 

Questa condizione non è una vera e propria patologia funzionale ma determina frequentemente fenomeni di disagio psicologico durante l’attività sessuale.

Anestesia

Locale

Durata

60/90 minuti

Ricovero

Day Hospital

Costo

Contattaci

I medici dello Studio Romano Fuhr da sempre prestano particolare attenzione alle pazienti che si rivolgono a loro per problematiche legate all’estetica delle loro parti intime. 

Le pazienti che si sottopongono ad una labioplastica sono donne o ragazze affette da piccole labbra troppo lunghe o asimmetriche per cause ormonali o a malformazioni congenite. 

Le piccole labbra vaginali sono spesso:

  • ben visibili ed esteticamente non gradevoli
  • asimmetriche
  • attaccati tra di loro
  • causa di disagio, ad es. con abbigliamento attillato
  • causa di dolori, ad es. durante i rapporti sessuali o andando in bicicletta

In questi casi può essere consigliata una correzione chirurgica per ritrovare una normale armonia con le proprie parti intime e, conseguentemente, fortificare la propria autostima. 

Non esiste un momento specifico per eseguire questo intervento. L'intervento può essere effettuato ad ogni età ed in ogni momento dell'anno. 

Preferibilmente la data dell'intervento dovrebbe essere scelta lontana dal ciclo mestruale per ridurre il rischio di infezione a causa del sanguinamento.

La visita preoperatoria con i medici dello Studio Romano Fuhr ha la finalità di valutare la situazione clinica e concordare con la paziente il risultato desiderato rispettando il suo desiderio estetico e funzionale. 

La visita si effettua in piedi e sulla sedia ginecologica. 

Lo scopo è quello di ridurre le piccole labbra in modo che siano ben coperte dalle grandi labbra.

Il dott. Romano e la dott.ssa Fuhr vi seguiranno con la massima discrezione e comprensione.

Gli esami specifici sono quelli di routine come per tutti gli interventi chirurgici (esami del sangue e ECG).

La riduzione delle piccole labbra vaginali si esegue in regime di ricovero ambulatoriale. L'anestesia è normalmente locale con una lieve sedazione al fine di rendere l’esperienza la meno traumatica possibile. 

Di regola l'intervento ha una durata di circa 60 minuti e la paziente potrà lasciare la clinica un'ora dopo l'intervento con un assorbente protettivo inserito.

Il decorso post-operatorio è normalmente indolore, anche se la zona genitale nei primi giorni dopo l'intervento risulta gonfia e piuttosto sensibile. 

Durante il decorso post-operatorio la ferita deve essere protetta evitando sollecitazioni meccaniche ed usando una buona igiene intima. 

I rapporti sessuali possono essere ripresi dopo 6 settimane. 

I fili di sutura si assorbano nel giro di due settimane e non occorre toglierli, mentre i controlli postoperatori si effettuano dopo una settimana e dopo un mese dall'intervento. 

Prima di riprendere il regolare lavoro, consigliamo comunque un periodo di riposo di circa cinque giorni.