Lipofilling del seno

Cos'è l'Intervento di Lipofilling del Seno?

Fotosearch_k10487427

La parola lipofilling, in inglese, significa riempire con il grasso. 

Con tale temine si indicano tutti gli interventi chirurgici che prevedono il prelievo di tessuto adiposo autologo da aree del proprio corpo dove è particolarmente abbondante (addome, fianchi, cosce, ecc.), la sua purificazione dal sangue e la successiva l’iniezione nel seno allo scopo di ritonificarne il volume o correggerne la forma. 

Tale tecnica non interferisce minimamente con gli esami di screening oncologico che le pazienti devono eseguire dai 45 anni in poi. 

Questa tecnica consente modesti incrementi di volume e pertanto è riservata a seni lievemente svuotati o a piccoli incrementi di volume.

Anestesia

Generale

Durata

120 minuti

Ricovero

Day Hospital

Costo

Contattaci

I pazienti candidati a tale tecnica sono pazienti di sesso femminile con età compresa fra i 40 e 60 anni affetti da lieve perdita di trofismo delle mammelle per varie cause:

  • Progressivo perdita di peso
  • Seno svuotato a seguito di gravidanze
  • Riduzione del seno per cause oncologiche (nodulectomie o quadrantectomie)
  • Correzione di forma del seno anche in portatrici di protesi

L’intervento può essere eseguito durante tutto il periodo dell’anno con un recupero clinico sorprendentemente veloce.

La visita preoperatoria ha la finalità di valutare la situazione clinica e concordare con il paziente le aree da trattare e il volume desiderato del seno oltre che individuare le aree di prelievo di tessuto adiposo in eccesso. 

E’ bene ricordare che questa tecnica consente modesti incrementi di volume pertanto è riservata a seni lievemente svuotati o a piccoli incrementi di volume.
Al fine di escludere preesistenti patologie del paziente si consiglia di eseguire, oltre gli esami di routine per tutti gli interventi chirurgici (emocromo, assetto coagulativo ed ECG), il seguente esame:

  • ecografia o mammografia del seno

Si raccomanda al paziente il divieto assoluto all’assunzione di qualsiasi farmaco anticoagulante (aspirina, vitamina C in quantità eccessiva, anticoncezionali, ecc) nei 10 giorni precedenti all’intervento.

L’intervento può essere eseguito in anestesia locale associata ad una sedazione o in anestesia generale in funzione della quantità di tessuto adiposo prelevato. 

Il tessuto adiposo viene prelevato mediante fini canule poste in aspirazione attraverso piccole incisioni di circa 2-3 mm nella cute delle aree di prelievo. 
Le aree di prelievo più comuni sono:

  • Fianchi
  • Addome
  • Cosce
  • Interno ginocchia

Il tessuto prelevato viene comunemente “filtrato“ mediante varie tecniche e una volta separato dalla componente siero-ematica iniettato nelle aree del seno precedentemente individuate. 

L’intervento avrà una durata variabile fra i 60 e i 90 minuti con una degenza breve in regime ambulatoriale.

Il post operatorio del lipofilling è generalmente rapido e indolore caratterizzato da lievi edemi e pochi ematomi che se presenti scompaiono dopo circa 7 giorni dall’intervento. 

Si consiglia riposo per 12 ore con completa ripresa della vita normale sin dal secondo giorno.