Medicina e chirurgia estetica: novità e tendenze 2019

Naturalezza e senso della misura, già da qualche anno rappresentano le tendenze imprescindibili in fatto di medicina e chirurgia estetica. Tutte tendenze all’insegna della mini-invasività dunque, al fine di ottenere risultati naturali senza apportare grandi stravolgimenti. Ciò che desiderano i pazienti è migliorare il loro aspetto estetico ottenendo risultati naturali e senza lunghe degenze post-operatorie.

Quindi, dalle conferme del passato alle nuove entrate, quali saranno le tendenze in fatto di medicina e chirurgia estetica in arrivo per il nuovo anno?

  • Botulino sì ma micro, una quantità ridotta di sostanza iniettata in diversi punti del viso, per risultati del tutto naturali. Ottimo per distendere le rughe e rendere la pelle più liscia.
  • Criolipolisi, una soluzione mini-invasiva funzionale per rimuovere il grasso in eccesso attraverso delle piccole iniezioni.
  • Rinofiller, una soluzione perfetta per un naso nuovo senza bisturi, che consente di modificare il profilo senza ricorrere alla chirurgia. Il rinofiller consiste in piccole iniezioni sottocutanee di alcune sostanze, prevalentemente di acido ialuronico, che riescono a modificare l’aspetto e il profilo del naso.
  • Cellfina contro la cellulite, un trattamento definitivo a metà tra medicina e chirurgia estetica.
  • Zigomi più pronunciati e privi di grasso, figurano tra le nuove tendenze per l’anno nuovo, per un volto più giovane e a prova di selfie.
  • Effetto push-up per il seno, ma con protesi più ergonomiche e dunque morbide al tatto. Cambiano i volumi e le protesi eccessive, dalle dimensioni esagerate, non sono più di moda. Il seno nuovo si sceglie in base alla propria conformazione fisica e deve risultare il più naturale possibile.
  • Addome scolpito con l’addominoplastica, un intervento chirurgico che permette di rimuovere il grasso in eccesso sull’addome.
  • Labbra ad “arco di Cupido”, con il lip lift. Un lifting alle labbra che solleva in modo definitivo il labbro superiore.
  • Trapianto di barba e sopracciglia. Sono le mode del momento, barba per gli uomini e sopracciglia folte per le donne. Cresce dunque di conseguenza il numero di pazienti che ricorre al trapianto di peli per rinfoltire le zone svuotate.
  • In forma dopo il parto, un tema sempre più sentito da parte delle neomamme che trovano difficoltà a tornare in forma dopo il parto, soprattutto in caso di diastasi addominale, ossia l’apertura dei muscoli addominali verticalmente sopra e sotto l’ombelico, che può essere corretta solo con l’intervento chirurgico e che produce disturbi non solamente estetici ma anche funzionali come mal di schiena ed ernie. Sempre in conseguenza del parto e dell’allattamento, spesso molte donne ricorrono a mastopessi o mastoplastica additiva per risollevare il seno che, con l’allattamento, ha assunto un aspetto svuotato e cadente.
  • Filler di nuova generazione, procedure poco invasive che negli ultimi anni hanno avuto un vero e proprio boom che permettono di ottenere ottimi risultati senza alcun tipo di degenza. Con l’avanzare della tecnologia i nuovi filler biologici e biodegradabili possono essere iniettati sempre più in profondità permettendo risultati naturali e duraturi.
  • Un’ultima tendenza da segnalare per il nuovo anno è l’aumento del ricorso a medicina e chirurgia estetica da parte degli uomini, ancora in minoranza rispetto alle donne ma con una percentuale in continua crescita.